Antipasto verde

Tra chiusure lavorative, cene natalizie, ricerca disperata dei regali, in questo periodo purtroppo ho poco tempo per leggere, aspetto impaziente le vacanze per potere recuperare. Quindi oggi mi tocca boicottare i libri, va be’ ve ne avevo proposti tanti già nell’ultimo articolo, e vi metterò invece la ricetta di un antipasto che potete proporre a Natale e che renderà tutti felici, ne sono sicura. Io nelle cene o pranzi di famiglia sono sempre stata quella che preparava l’antipasto, ogni anno mi piace cercare nuove ricette colorate e gustose, e da un paio di anni a questa parte anche interamente vegetali, come per esempio i falafel di piselli che vi metto qui sotto. In realtà ho già in mente tutta una lunga lista di cose da fare, in realtà troppe, che vi elenco prima di mettere la ricetta, se vi va nei commenti potete dirmi quali piatti vi ispirano di più e seguirò i vostri suggerimenti, perché di sicuro tutto non riuscirò a fare dal momento che ahimè no, non vivo ancora in un mondo fatato dove posso trascorrere la mia intera giornata dietro i fornelli a spadellare e infornare.

Ecco i piatti a cui avevo pensato (oltre chiaramente ai falafel che sono stati testati, approvati e non mancheranno):

  • Tofu in salsa teryaki
  • Farinata di ceci
  • Hummus natalizio con chicchi di melograno
  • Mini quiche di zucca e funghi
  • Mini quiche di spinaci
  • Frittini di verdure
  • Spiedini di tempeh (inspo: Cucina Botanica)
  • Cous cous con pesto di rucola (anche qui, inspo: Cucina Botanica)
  • Crostini con paté di olive

Vorrei andare a svaligiare i supermercati e preparare tutto! Ma per il momento parliamo di questi falafel verdissimi accompagnati da una salsina al sesamo che secondo me è la fine del mondo e potete riciclare anche per tantissimi altri accompagnamenti. Da servire come antipasto le dosi che vi metto vi basteranno per circa 4 persone, ma potete chiaramente raddoppiarle a seconda del vostro bisogno.

Cosa vi servirà?

Per i falafel:

  1. 450 g di piselli (io ho preso quelli novelli surgelati)
  2. mezzo spicchio di aglio privato dell’anima
  3. metà cipolla piccola
  4. 1 cucchiaino di curry
  5. 1 cucchiaino di paprika affumicata
  6. prezzemolo q.b.
  7. menta q.b.
  8. pangrattato q.b.
  9. olio extravergine di oliva
  10. sale e pepe

Per la salsa:

  1. 50 g di tahina (anche 60 forse se la volete più densa)
  2. succo di mezzo limone
  3. 20 g di acqua
  4. 1 cucchiaino di senape
  5. 1 goccio di salsa di soia
  6. sale e peperoncino a piacere (io ho usato un pizzico di pepe di Cayenna)

Cuocete i piselli in acqua salata bollente come da indicazioni, una volta scolati metteteli in un frullatore insieme all’aglio, la cipolla, le spezie, il prezzemolo e la menta e tritate il tutto non troppo finemente. Aggiustate la consistenza con del pangrattato e lasciate riposare per 15 minuti.

A quel punto accendete il forno e mettetelo a 200°, formate delle palline e riponetele su una teglia ricoperta da carta forno, appiattitele un po’ nel mezzo e spennellatele con dell’olio extravergine, aggiungete anche un pizzico di paprika affumicata. Cuocete in forno per 20 minuti circa, finché non formano una bella crosticina, una volta tolte io ci ho aggiunto anche dei fiocchi di sale e le ho bagnate con un po’ di limone.

Per la salsa invece basta che mescoliate per bene in una ciotola tutti gli ingredienti sopra elencati, potete renderla meno o più densa a seconda dei vostri gusti, io la trovo strepitosa, e potete utilizzarla per esempio anche quando mangiate dei burger vegetali o come condimento per le verdure, coi broccoli per esempio è la fine del mondo, provatela e fatemi sapere!

Non dimenticatevi di farmi sapere quali altri antipasti della lista sopra secondo voi dovrei aggiungere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...